Torna alle news

Arredamento ecosostenibile per negozi

 Arredamento ecosostenibile per negozi

Arredamento ecosostenibile per negozi

La scelta di aprire un negozio sostenibile può permettere di cogliere molte opportunità , in primo luogo quella della crescente attenzione all’ambiente da parte di un’ampia fascia di consumatori che li porterà sempre più alla ricerca di prodotti che soddisfino criteri di sostenibilità, oltre che di qualità elevata.

ll punto vendita al dettaglio può quindi diventare un luogo di elezione dove promuovere il consumo di prodotti green e sensibilizzare i consumatori verso l’adozione di stili di vita più sostenibili, a patto che si scelga di rivedere offerta, struttura e modalità del processo di vendita. I vantaggi di tale scelta certo non mancano: innanzitutto la possibilità di attrarre clienti motivati e fedelirisparmiare sui costi di energia e di esercizio e diventare un punto di riferimento affidabile per la propria clientela. Di seguito vi proponiamo alcuni spunti di riflessione utili a chi voglia dar vita ad un’iniziativa commerciale basata sui principi del business sostenibile.

 

L’arredamento degli interni

Gli arredi interni di un negozio sono, oltre che una necessità pratica, anche una forma di comunicazione immediata della filosofia sostenibile su cui si basa il punto vendita. Per questo motivo è importante che la loro scelta sia in linea con il posizionamento del la nostra attività. Anche in questo ambito stanno crescendo le alternative a disposizione di chi decide di arredare in maniera sostenibile un negozio. La scelta più semplice ed immediata è sicuramente quella di ricorrere a mobili (scaffali, credenze, tavoli, sedie). Se scelti con gusto, magari creando un piacevole mix di stili, possono dare una connotazione unica al punto vendita. Altrimenti la preferenza può cadere su soluzioni industriali, ma comunque attente all’ambiente come ad esempio la scelta di scaffali, banconi ed espositori realizzati solamente con legno proveniente da coltivazioni sostenibili

 

I consigli per un arredamento eco friendly in negozio

Il legno, materiale ecosostenibile per eccellenza, è un must per seguire una scelta di arredamento eco-friendly senza rinunciare all’eleganza e allo stile. Accertatevi che il legno da voi scelto abbia certificazioni come la PEFC e CFS che ne garantiscono una provenienza sostenibile per l’ambiente.

Il Bambù, oltre ad essere un materiale molto versatile, è altrimenti definito “acciaio vegetale” per la sua caratteristica resistenza alle trazioni e alle compressioni. Anche per questo materiale è prevista la certificazione FCS. In ultimo, una nota particolare è dedicata all’utilizzo del cartone. Certo, questo non potrà essere il materiale con cui ideare il vostro bancone, ma è possibile utilizzarlo in maniera sorprendente per piccoli pezzi d’arredamento che sicuramente restituiranno un carattere unico al vostro locale.

Un’altra opzione per realizzare un arredamento eco-friendly è quella di scegliere di riclare materiali che hanno già una loro storia e un loro passato. Potrete decidere se modificare di poco la loro natura per ri-adattarli al vostro stile, o scegliere di scomporli per restituire loro una nuova identità e un nuovo utilizzo.

Accertatevi sempre di scegliere materiali solidi e durevoli, in grado di durare nel tempo e, laddove possibile, scegliere una tipologia di mobili e complementi smontabili e dissociabili, così da poter essere riparati in maniera efficiente in caso di danneggiamenti.

Un ultimo ma fondamentale consiglio è quello di scegliere sempre mobili a bassa tossicità e prodotti atossici per trattare le diverse superfici.