Torna alle news

Arredamento ecosostenibile

Arredamento ecosostenibile

Arredamento ecosostenibile

Quando parliamo di ecosostenibilità subito pensiamo alla sensibilizzazione verso l’ambiente, ma nell’arredamento il concetto si amplia toccando temi diversi. Ad esempio, il rispetto della materia prima attraverso la consapevolezza e l’utilizzo di processi produttivi che non sfruttano le risorse in maniera squilibrata e l’attenzione al benessere della persona sono concetti che rientrano nell’ecosostenibilità.

Sempre più mobili, oggi, vengono realizzati con materie plastiche e metalli riciclati. I materiali riciclati richiedono meno lavorazione e meno risorse e aiutano a sostenere il mercato. Quando acquistate mobili, ricordate che se non possono essere smontati, probabilmente non possono nemmeno essere riparati. 

Un buon arredamento ecosostenibile dovrebbe prestarsi facilmente a riparazioni, smontaggio e riciclaggio. Ma come scegliere mobili e complementi ecosostenibili? Uno degli aspetti più importanti dei prodotti ecologici è la loro longevità, e se un prodotto è bello robusto sicuramente si riduce la possibilità che finisca presto in discarica. Quando acquistate un mobile, sappiate che potrebbe rilasciare sostanze nocive nell’aria, chiamate COV (composti organici volatili). I COV sono stati collegati a problematiche neonatali, disturbi endocrini e cancro, tutti dovremmo essere consapevoli delle sostanze chimiche che abbiamo nei nostri ambienti, soprattutto se ci sono bambini e animali domestici.


I principi dell'arredamento ecosostenibile

Rispetto per la saggezza del sistema naturale

L'arredamento sostenibile deve rispettare la natura, e utilizzarla come mentore, punto di riferimento e ispirazione per il design, nel segno della biomimetica;

Rispetto per le persone

L'arredamento sostenibile deve creare dei luoghi ospitali per le persone, senza impedire alla natura di fornire ciò di cui l'uomo ha bisogno;

Rispetto per i luoghi

L'arredamento sostenibile deve tenere presente delle differenze che esistono tra i vari luoghi, sia dal punto di vista dei cambiamenti climatici che da quello biologico;

Rispetto per il ciclo della vita

L'arredamento sostenibile deve sempre tenere bene a mente come funziona il ciclo naturale della vita, quindi che nulla si crea e nulla si distrugge, tutto si trasforma. Ecco che il concetto di rifiuto assume una prospettiva completamente diversa;

Rispetto per l'energia e le risorse naturali

L'arredamento sostenibile non deve abusare della terra e delle risorse che ci mette a disposizione, ma impiegarle in modo ragionato e rispettoso dell'ambiente;

Rispetto per i processi

L'arredamento sostenibile deve basarsi su una visione olistica dei processi, in modo da avere un quadro molto chiaro di come si possa realmente cambiare il risultato finale.

 

Arredamento sostenibile e come procedere

L'arredamento sostenibile necessita di un approccio differente, a cominciare dal modo in cui gli oggetti vengono ideati e successivamente prodotti e venduti.

Ecco alcuni punti essenziali alla base di questo processo virtuoso:

  1. Sviluppare ambienti flessibili, che si possono adattare facilmente alle esigenze particolari dei soggetti, effettuando minime variazioni;
  2. Sostenere un circuito produttivo chiuso, che preveda l'impiego di materiali riciclati o riciclabili a fine vita;
  3. Specificare l'assenza di materiali o sostanze potenzialmente cancerogene e volatili;
  4. Utilizzare finiture idrauliche che riducano i consumi e lo spreco di acqua;
  5. Raccomandare l'impiego di elettrodomestici a basso consumo energetico, in particolare nelle cucine;
  6. Utilizzare solo legni certificati FSC, il sistema di certificazione forestale riconosciuto a livello internazionale;
  7. Riutilizzare materiali di risulta, in un'ottica di Zero Rifiuti;
  8. Utilizzare materiali riciclabili;
  9. Ridurre i trasporti, acquistando materiali sul territorio;
  10. Ridurre gli imballaggi.

Seguendo questi passaggi, è possibile ottenere un arredamento sostenibile, con mobili e accessori di buona qualità e dal design curato, nel pieno rispetto dell'ambiente.